AIAX: comunicare con giocatori e famiglie

Andare in basso

AIAX: comunicare con giocatori e famiglie

Messaggio  Forza96 il Mar Feb 16, 2010 1:38 pm

Ciao a tutti
Ho appena letto un articolo sul settore giovanile relativo al comportamento della societÓ Olandese AIAX, da sempre un esempio per il settore giovanile in tutto il mondo. Lo riporto integralmente per chi volesse commentarlo.
Preciso subito che non ha nulla a che fare con sottintesi a comprtamenti in tritium. Assolutamente mi Ŕ sembrato carino e ribadisco che si tratta di una societÓ esempio in tutto il mondo per il settore giovanile. Semmai potrebbe essere uno spunto per migliorare, come sempre c'Ŕ da migliorare, probabilmente anche all'AIAX

Tre volte l'anno, a ottobre, dicembre, aprile, vi Ŕ un incontro tra allenatore, giocatore e genitori. In quest'occasione, il mister in prima persona analizza la situazione del giovane con i relativi problemi e i miglioramenti ottenuti.
Al colloquio il giocatore partecipa attivamente, i genitori spesso ascoltano.
Nel caso in cui il giocatore non dovesse essere riconfermato, l'allenatore anticipa la situazione; infatti, non deve succedere ("sarebbe un nostro fallimento comunicativo - dicono i responsabili - e professionale") che un ragazzo non venisse confermato senza essere 'avvisato' almeno un quadrimestre prima. Il bambino selezionato, in linea di massima, rimane almeno per due anni all'interno del settore giovanile, in quanto il primo anno pu˛ essere utile come ambientamento.

Che ne pensate ?

A me piacciono soprattutto 2 punti :

1 - gli incontri o i genitori cadenzati e dove sono presenti tutte le parti

2 - avvisare in anticipo e magari motivando il perchŔ non si riconferma un ragazzo

Ciao a tuc
avatar
Forza96

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 10.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AIAX: comunicare con giocatori e famiglie

Messaggio  calcio96 il Mer Feb 17, 2010 8:21 pm

Ciao a tutti, condivido totalmente cio' che scrivono riguardo all' Ajax, e a tal proposito vi dico che mia moglie vorrebbe chiedere al mister se il ragazzo si comporta bene, con i compagni con il mister, e ovviamente anche calcisticamente. Ma???? e' possibile in tritium????, non e' che poi la dirigenza se la prende a male??? Se si parte dal presupposto che a tutt'oggi nessuno a presentato in via ufficiale ai noi genitori i mister!!!!! Be non mi dilungo inutilmente, andate pure avanti voi.
Ciao alla prossima afro afro afro lol!

calcio96

Numero di messaggi : 81
EtÓ : 50
Data d'iscrizione : 11.10.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AIAX: comunicare con giocatori e famiglie

Messaggio  camp il Lun Feb 22, 2010 12:59 am

Carino e intelligente, (credo di possibile applicazione anche in Tritium) dimostrazione di competenza e professionalitÓ da uno dei club che meglio lavorano a livello giovanile!
Farebbe piacere a molte persone.

camp

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AIAX: comunicare con giocatori e famiglie

Messaggio  gioco anche io il Mer Feb 24, 2010 9:04 pm

Sono in accordo con tutto quello scritto prima. Molto interessante il post sull'Aiax. Ma noi abbiamo la mentalitÓ di agire cosý????? Non s˛!!!!!!! Sicuramente il fatto che non hanno presentato l'allenatore a inizio campionato ai genitori, la dice lunga. Tante volte i genitori si fanno delle domande, che rimangono sempre senza risposta perchŔ l'opportunitÓ di uno scambio di pensieri con il mister o i dirigenti non Ŕ mai contemplata. Per mia esperienza, tante volte anche i ragazzi forse vorrebbero avere uno scambio di idee con i mister, ma spesso ne sono frenati; un incontro invece tra mister, genitori e ragazzo pu˛ dar modo anche a quest'ultimo di esprimere qualche dubbio o pensiero. Mi sono sempre domandato anche perchŔ il mister quando una squadra non va proprio bene, non coinvolge i ragazzi chiedendo loro di esprimersi su cosa c'Ŕ che non va, su cosa cambierebbero per poter aggiustare le cose. Infatti sono loro i principali protagonisti e stando in campo capiscono benissimo dove stÓ la cosa che non va: tante volte i ragazzi abituati a giocare in un ruolo, che vengono spostati in altri ruoli possono trovarsi in difficoltÓ, o non capire il perchŔ vengono spostati, o il perchŔ devono fare panchina anche se il loro impegno Ŕ sempre costante. Ha ragione chi scrive che l'umiltÓ dovrebbe essere sovrana, a partire dalla dirigenza.

gioco anche io

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 23.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AIAX: comunicare con giocatori e famiglie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum